Menu

ROMAFRICA FILM FESTIVAL

Visite totali 1285 , 2 oggi

Data inizio:09/07/2015
Data fine:09/07/2015

Claim Ownership

Categoria evento: Lingua originale e Proiezioni. Sezione: Teatro all'aperto Ettore Scola.

Descrizione

Giovedì 9 luglio 2015

15:00  KEN BUGUL  di Silvia Voser (Senegal, 2014, 62 min, v. o. sott. it.)
Genere: Documentario
Voice over: Margot D. Marguerite Produttori: Silvia Voser, Claude Gilaizeau, Beat Lenherr
Produzione: Waka Films SA, Les productions de la Lanterne, Panimage

Trailer: youtu.be/mCKl0mcVhqk Sito web: www.kenbugulfilm.com/

Dopo anni in Europa una donna di trent’anni sola e distrutta ritorna in Senegal. Quando torna a casa viene accusata dai familiari di essere una pazza e viene respinta. Così vive con gli espulsi, i mendicanti, le prostitute, gli artisti e nel bisogno dorme nelle vie di Dakar. Sporca, affamata, senza mezzi, inizia a scrivere il suo primo romanzo ‘La notte del baobab’. Le sue storie d’amore si intrecciano con le relazioni sociali e politiche tra il suo continente e l’Occidente, che analizza in modo molto preciso nel libro d’esordio. Il romanzo è un successo. Nel suo documentario, Silvia Voser ci conduce con tatto in questo universo misterioso e movimentato. Mostra una Ken Bugul coraggiosa e vulnerabile ed evoca la vita di un’artista che nella sua opera mostra aspetti nuovi di un mondo ricco di relazioni complicate. “Scrivere ­ dice Ken Bugul ­ vuol dire sedurre i sensi e i sensi non hanno colori”.

17:00 MORBAYASSA di Cheick Fantamady Camara (Guinea, 120 min, 2014, v. o. sott. it.)
Genere: Dramma Sceneggiatura: Cheick Fantamady Camara, Marc Gautron, Catherine Foussadier Cast: Fatoumata Diawara, Claire Simba Produzione: Cop Films, Les Films du Djoliba avec le soutien de OIF

Trailer: youtu.be/Ndi5IqQxbJA Sito web: www.spla.pro/en/file.film.morbayassa­le­serment­de­koumba.8531.html

Bella è una giovane donna della Guinea che lavora in un cabaret a Dakar gestito da mafiosi che la costringono a prostituirsi. Nonostante lei provi a fuggire, il gruppo di aguzzini, guidato da Kèba, la controlla e si assicura che rimanga al suo posto. La sua sola speranza è quella di guadagnare abbastanza soldi per scappare e trovare sua figlia, abbandonata alla nascita quando Bella aveva 15 anni, un gesto disperato che ancora le provoca incubi. Mentre fugge da un cliente, Bella incontra una collaboratrice delle Nazioni Unite sua compatriota. Colpita dalla sua storia, Yèlo decide di aiutare Bella dando inizio ad un epico viaggio di redenzione, dalla Guinea a Parigi. Ma può la giovane coppia fuggire da Kèba? Morbayassa è il nome di una gioiosa danza che le donne africane ballano dopo aver partorito o dopo essersi riunite a un figlio in seguito a una lunga separazione. Il film è la celebrazione di una giovane, coraggiosa donna che sfugge al proprio destino per ricongiungersi alla figlia perduta.

19:30 Video arte (Benin, Camerun, R.d. Congo, Etiopia, Kenya, Nigeria, Sudafrica, Tanzania, Zimbabwe, 105 min). Sala Deluxe

21:30 TWAAGA di Cédric Ido (Burkina Faso, 30 min, 2013, v. o. sott. it.)
Genere: Dramma, Avventura
Sceneggiatura: Cédric Ido Cast: Sabourou Bamogo, Harouna Ouedradgo, Sidiki Diarra Produzione: Bizibi

Trailer: www.youtube.com/watch?v=uiAXrryFXVY

Il Burkina Faso del 1985 è un paese agonizzante a causa delle tante rivoluzioni interne. Manu, un bambino di 8 anni, cresce lì sentendosi solo perché senza amici. La sua passione è leggere i fumetti dei supereroi americani, immaginando come sarebbe averne nella vita di tutti i giorni. Il bambino passa le giornate attaccato al fratello maggiore Albert, e ai suoi due amici Kaboré e Ibou. Quando Albert decide di sottoporsi a un rituale magico per diventare invincibile, Manu trova risposta alla domanda che si pone da tanto tempo e si rende conto che anche nella vita reale esistono poteri simili a quelli dei supereroi.

A seguire

L’ATLETA di Davey Frankel, Rasselas Lakew. (Etiopia, 89 min, 2009, v. in it.)
Genere: Dramma/Biopic
Sceneggiatura: Davey Frankel, Rasselas Lakew, Mikael Aemiro Awake Cast: Rasselas Lakew, Dag Malmberg, Onni Ruta Gedmintas, Abba Waka Dessalegn Produzione: Davey Frankel, Rasselas Lakew

Trailer: www.youtube.com/watch?v=kTRqs7oRyN0 Sito web: www.theathlete­film.com/The_Athlete/The_Athlete.html

Distribuzione italiana: P.F.A. Films srl, www.pfafilms.com

https://www.facebook.com/pfafilms, via Francesco Milizia 2, 00196 Roma Italy, Tel. +39 06.3611240

Il ritratto di uno sconosciuto divenuto il re delle Olimpiadi della Città eterna: si tratta del leggendario maratoneta etiope Abebe Bikila, campione olimpico a piedi nudi nel 1960 e ancora una volta quattro anni dopo nelle Olimpiadi di Tokyo. Un uomo che, dopo il successo, ha perso l’uso delle gambe a causa di un tragico incidente. È qui che Bikila affronta la sfida più grande: capire come accettare la sua nuova vita. L’uomo diventa un eroe per il suo paese e per tutto il continente africano, non solo per la tragedia subita, ma anche per essere stato il primo africano ad aver vinto due medaglie d’oro consecutive alle Olimpiadi. In un’intervista il maratoneta ha affermato: “Gli uomini di successo incontrano la tragedia. È stato volere di Dio se ho vinto le Olimpiadi, ed è stato volere di Dio l’incidente. Ho accettato quelle vittorie come accetto questa tragedia. Devo accettare entrambe le circostanze come avvenimenti della vita e vivere felicemente”.

Vai alla rassegna