Menu

La fine dell’innocenza. Il cinema di Massimo Dallamano

Visite totali 837 , 1 oggi

Data inizio:02/10/2017
Data fine:06/11/2017

Claim Ownership

Categoria evento: Rassegne.

Descrizione

La fine dell’innocenza.  Il cinema di Massimo Dallamano

A cent’anni dalla nascita, Cineteca Nazionale e Casa del Cinema festeggiano un grandissimo direttore della fotografia e un abilissimo cineasta: Massimo Dallamano (Milano, 17 aprile 1917 – Roma, 14 novembre 1976). Come scrive Roberto Poppi nel suo imprescindibile I registi. Dal 1930 ai giorni nostri: «Dopo aver frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia (1940-42), esordisce l’anno seguente come operatore e direttore di fotografia di documentari a cortometraggio. Al cinema a soggetto giunge nel 1945, fotografando un film di Gianni Vernuccio e per oltre un ventennio si dedica alla professione di direttore della fotografia, illuminando moltissimi film, soprattutto storici, ma ottenendo buoni risultati anche in altri generi (come lo smagliante bianco e nero del Mattatore o il livido colore di America di notte). A cinquant’anni, nel 1967, diventa regista, firmando – con lo pseudonimo di Max Dillman – un discreto western: Bandidos. La sua carriera prosegue con alcuni dignitosi prodotti di genere, di buon interesse e ottima fattura, dal giallo Cosa avete fatto a Solange? al poliziesco La polizia chiede aiuto». Nella sua filmografia si ravvisa un’attenzione ai corpi, soprattutto quelli giovanili, in cui – come in un romanzo di formazione ottocentesco – l’innocenza è sopraffatta dall’esperienza, dal cinismo, da uno sguardo esistenziale che drammaticamente diviene adulto. Ma forse come c’insegna l’occhio enigmatico del regista, un’innocenza non è mai esistita nella sua totalità, perché turbata da una carnalità mai doma, che anche uno schermo cinematografico non riesce a imprigionare. Ci ha provato spesso la censura – la via crucis di Venere in pelliccia è eclatante! – rendendo tuttavia le sue opere, oggetti di culto, spesso anche misteriosi nelle varie versioni e varianti spurie.

Bookmark and Share

APPUNTAMENTI

  • Non ci sono attività in programma