Menu

ALBANIA SI GIRA. Quarto giorno 11 settembre

Visite totali 318 , 2 oggi

Data inizio:11/09/2020
Data fine:11/09/2020
Ore: 20:00

Claim Ownership

Categoria evento: Proiezioni. Sezione: Albania si gira! Transizioni.

Descrizione

h 20:00 Dialoghi sul tema: Narrazioni parallele

 h 21:00 Eden abbandonato (AL) regia Eno Milkani (2002, 20’) drammatico

Lingua: albanese con sottotitoli

L’emigrazione che ha riguardato l’Albania negli anni di transizione tra il regime comunista e il sistema democratico ha lasciato tracce indelebili nella società, e in particolar modo in alcune aree rurali che sono state abbandonate in massa dai giovani. Girato all’inizio degli anni Duemila, questo cortometraggio rappresenta una delle prime riflessioni sulle conseguenze dell’emigrazione negli ambienti non urbanizzati. Il regista Eno Milkani ha ripreso la ritualità di un contesto sociale anticamente sedimentato che è sopravvissuto alle varie vicissitudini politiche del XX secolo. L’autore mostra che vi è uno stato di non-transitorietà in alcune parti della società albanese, le quali tuttavia non hanno modo o motivo di esistere se manca loro la possibilità di ricostituirsi per mezzo del ricambio generazionale.

h 21:30 La strada vecchia (IT) regia Damiano Giacomelli (2019, 20’) drammatico

Lingua: italiano

Come suo padre e suo nonno prima di lui, Nicola lavora in una piazzola lungo una strada di montagna. Il futuro della sua attività di commercio di patate è reso incerto dall’imminente completamento dei lavori della “strada nuova”. Un incontro imprevisto con una ragazza straniera gli darà la sensazione di vivere un’avventura. Ciò non gli basterà per cambiare la propria vita, ma gli sarà utile per guardare l’orizzonte del Mare Adriatico nella consapevolezza che il mondo è molto più grande del contesto familiare e provinciale che lo ha sempre avviluppato. Nel cast del film figura il cineasta albanese Blerdi Fatusha in qualità di aiuto regista. L’autore principale dell’opera, il regista Damiano Giacomelli, racconta la solitudine che caratterizza alcune aree della provincia italiana che, in analogia ad aree che si trovano sull’altra sponda del mare, risultano poco attraenti per i giovani perché appaiono culturalmente ed economicamente stantie.

h 22:00 Opera prima e premier italiana: Una vita con te (AL)  regia Erion Kame (2020, 86’) commedia romantica

Lingua: albanese con sottotitoli

Prima opera filmica del regista teatrale albanese Erion Kame, questa commedia porta in scena le vicende di una giovane coppia di sposi alle prese con i dubbi e i sospetti che danno un tono alla loro quotidianetà. Il film si distanzia dalle tematiche che sono normalmente associate al contesto albanese fornendo risalto a situazioni che possono apparire meno “esotiche”, ma che ben rappresentano la mentalità e la vita quotidiana di parte della società albanese di fine transizione. L’autore mette in mostra la classe media albanese che così come quella degli altri Paesi europei è soggetta a tribolazioni generazionali che la rendono trasversalmente fragile dal punto di vista psichico e sociale. 

INFO PER IL PUBBLICO:

Telefono: 3499339468

E-mail : info@festivaldelcinemalbanese.it

Sito web: http://festivaldelcinemalbanese.it

Altri contatti:

Facebook @albaniasigira

Instagram Instagram.com/festivaldelcinemalbanese

Twitter @CinemaAlbanese

Vai alla rassegna