Menu

Vittorio e Ugo, due mostri (di bravura) nel cinema

Visite totali 918 , 9 oggi

Data inizio:16/06/2022
Data fine:17/09/2022

Claim Ownership

Categoria evento: Rassegne. Sezione: Teatro all'aperto Ettore Scola.

Descrizione

VITTORIO E UGO, DUE MOSTRI (DI BRAVURA) NEL CINEMA

Amici sul set e anche nella vita. Uno opposto all’altro: il primo, mattatore, spilungone, ciarliero, ovvero la caricatura del seduttore alla ricerca disperata del profumo di donna mancante, o del sorpasso proibito, capace però di adombrarsi in pause silenti e disperanti, il secondo, più basso, più “metto qualunque”, grottesco e tragico uomo ridicolo, goloso di cibo e di femmine fino ad abbuffarsi mortalmente, dispersivo come il conte Mascetti. Vittorio Gassman e Ugo Tognazzi rappresentano l’esatta metà dei colonnelli della commedia all’italiana (l’altra è costituita da Nino Manfredi e Alberto Sordi). Questi due soliti ignoti sono anche accomunati dallo stesso anno di nascita, il 1922: Tognazzi è nato a Cremona il 23 marzo, Gassman a Genova il 1° settembre.
La Cineteca Nazionale e la Casa del Cinema hanno così deciso di organizzare un festeggiamento incrociato dei due centenari, presentando film in cui i due attori/autori recitano insieme e altri in cui lavorano separatamente, come se si stesse assistendo a un’ideale staffetta di chi è più mostruosamente bravo. Il risultato non può che essere un pareggio perché uno è l’asso mancante dell’altro.

APPUNTAMENTI