Menu

Farewell my lady. Addio a Raffaella Fioretta

Farewell my lady. Addio a Raffaella Fioretta

Pochi sapevano che prima di Natale si era sentita male e che per fortuna l’abbraccio caldo della sua famiglia l’aveva accolta nel suo Trentino per le feste di fine d’anno. Per tutti gli altri Raffaella Fioretta era qui, vicina a tutti noi, nel cuore del suo amato cinema romano, in attesa della prossima serata da organizzare, del prossimo momento pubblico (non le piaceva chiamarli eventi) che avrebbe avuto il marchio inconfondibile della sua classe.

Oggi che Raffaella Fioretta non c’è piu, tutti avvertiamo lo smarrimento di una sicurezza e una presenza che non avremo più e tutti la ricordiamo come la First Lady che, in mille occasioni, ha fatto grande anche la Casa del Cinema. Per noi è stata un’amica leale, una certezza sul lavoro, una consigliera gentile e sommessa, una ventata di allegria ogni volta che entrava in sala Deluxe, una garanzia che (se c’era lei) tutto sarebbe andato bene. E la stessa cosa, ne siamo certi, dicono adesso tutti coloro che con Raffa hanno lavorato.

Ma Raffaella Fioretta era anche un innamorata autentica della vita, della cultura, del cinema. La sua casa era sempre aperta per un sorriso, un consiglio, un saluto. La sua mente brillante e la sua memoria inossidabile c’erano sempre e per tutti (quelli che se lo meritavano). Raffa era (ed è) energia pura, vita al massimo grado. E così vogliamo ricordarla adesso, dicendole grazie. Non ti mancheremo Raffa, perché da oggi puoi incontrare tanti amici in più. Ma tu ci manchi se solo pensiamo che non potremo chiederti più aiuto. Per tutte le altre volte invece sapremo che sei con noi e aggiusti le nostre mancanze senza fartene accorgere. Con il tuo inconfondibile tocco di classe in più. Ti aspetteremo sempre come la nostra First Lady.
Carlo, Francesca, Giorgio, Lorenza e tutta Casa del Cinema

(fotografia di Pietro Coccia)

Notizie

Comments are closed.