Menu

Mediterraneo. Racconti, viaggi e storie per un nuovo vivere civile

Mediterraneo. Racconti, viaggi e storie per un nuovo vivere civile

Mediterraneo.
Racconti, viaggi e storie per un nuovo vivere civile

Parte dalla Casa del Cinema di Roma, il nuovo ambizioso progetto di Maurizio Scaparro, prodotto dalla Onni, Mediterri-amo; una rassegna itinerante che toccherà anche Firenze e Venezia, per tentare di ridare voce a quei valori comuni di un vivere civile che le tragedie umanitarie sembrano aver spazzato via.

Che cos’è il Mediterraneo?
Mille cose insieme.
Non un paesaggio, ma innumerevoli paesaggi.
Non un mare, ma un susseguirsi di mari.
Non una civiltà, ma una serie di civiltà accatastate le une sulle altre.
Il Mediterraneo si racconta e si rivive senza posa.

Ecco perché Maurizio Scaparro ha chiesto a studiosi, artisti e migranti di raccontare al pubblico il loro Mediterraneo, frutto delle loro esperienze e conoscenze, per cercare di riscoprire attraverso le loro testimonianze quelle matrici comuni che riavvicinano Oriente ed Occidente.

Testimonianze e racconti a cui si intrecceranno anche proiezioni e letture interpretate dall’attrice Nicole Grimaudo per riscoprire il piacere del dialogo e del rispetto delle reciproche identità.

“Sharazade per non morire raccontava storie e oggi più che mai il compito dell’arte e degli artisti è ricordare e raccontare storie per recuperare il senso civile del vivere insieme e del confronto, fondamenta della cultura e delle sue vitalissime diversità.” – Maurizio Scaparro

MEDITERRANEO
racconti, viaggi e storie per un nuovo vivere civile

Ideato e diretto da Maurizio Scaparro

racconti e testimonianze di
Francesca Corrao (professore ordinario di lingua e cultura araba/Luiss)
Syed Hasnain (mediatore culturale)
Stephane Jaquemet (responsabile UNHCR per il Sud Europa)
Sebastiano Maffettone (professore ordinario di filosofia politica /Luiss)
Igiaba Scego (scrittrice)
e Maurizio Scaparro (regista)

letture a cura di Nicole Grimaudo
coordinatore artistico Ferdinando Ceriani
produttore esecutivo Carlo Mosso
project manager Alice Guidi

in collaborazione con
Agiscuola, Casa del Cinema, Compagnia Italiana, Ex Novo, Fondazione Giorgio Cini, Fondazione Giorgio La Pira, Istituto Cinecittà Luce, Villa Borghese, Zétema

Bookmark and Share

Archivio news

Comments are closed.