Menu

SENZA FRONTIERE FILM FESTIVAL

Visite totali 2012 , 2 oggi

Data inizio:05/06/2014
Data fine:07/06/2014

Claim Ownership

Categoria evento: Festival. Sezione: Sala Deluxe.

Descrizione

Senza Frontiere torna a Roma
e dedica un’attenzione speciale alle donne

Grande attesa per la settima edizione di SENZA FRONTIERE/withoutborders, il film festival umanitario internazionale dedicato a film capaci di mettere in evidenza quanto hanno in comune gli esseri umani e di raccontare storie di vita eccezionali.

Quest’anno  Senza Frontiere si svolgera’ alla Casa del Cinema il 5,6,7 giugno.

In questa nuova edizione 2014, si accendono i riflettori su un tema quanto mai attuale: le donne e la loro straordinaria capacità di affrontare e trasformare tragiche realta’ che vengono loro imposte

In questa ottica è stato realizzato il video OPEN THE DOOR diretto dall’artista iraniano Shahram Karimi all’interno del Carcere Femminile di Rebibbia, prodotto dal festival e presentato per la prima volta al pubblico il 5 giugno alla Casa del Cinema, dopo l’anteprima per le detenute prevista all’interno del carcere il 4 giugno.

Seguendo il medesimo filo conduttore sono stati selezionati e saranno proiettati in questa “tre giorni” di cinema internazionale indipendente molti film che narrano  storie al femminile.  HONOR DIARIES, di Micahael Smith mostra ritratti di donne, che cercano di creare un cambiamento all’interno delle societa’ Musulmane, mentre il primo episodio di animazione della serie televisiva pachistana BURKA, oggi piu’ attuale che mai,  reclama maggiore potere per le donne e soprattutto la liberta’ di imparare.

Non manca un omaggio alla creatività al femminile con l’incredibile storia di una governante misteriosa, che ha scattato piu’ di 100 mila foto rimaste nascoste in un magazzino per decenni. Scoperte per caso dopo la sua morte hanno fatto di lei una delle fotografe piu’ grandi del ventesimo secolo. FINDING VIVIAN MEYER  e’ la sua storia narrata dai registi Charlie Siskel e  John Maloof .

Molte le altre pellicole da non perdere nel programma del festival, alla ricerca di storie di vita uniche da raccontare per mettere in evidenza la capacita’ degli uomini di trasformare il dolore.  FOLLOWING THE NINTH di Kerry Candaele, dedicato all’ultima sinfonia di Beethoven, e’ un inno al potere della musica, del cinema e dell’arte in genere che nelle grandi svolte della storia hanno saputo stimolare l’uomo e aiutarlo a superare i tempi difficili; BROKEN CIRCLE BREAKDOWN, di Felix v. Groeningen, candidato agli Oscar di quest’anno come migliore film straniero, racconta la relazione libera e romantica di due esseri umani dalla mente indipendente, che diventano una famiglia speciale.  Quando, pero’ l’unica  figlia si ammala in maniera grave  tutto viene messo alla prova.  Da non perdere THE DAY THE EARTH STOOD STILL il film di Robert Wise del 1951, che con grande anticipo rispetto a Steven Spielberg,  narra di un alieno che atterra e porta con se’ un messaggio di pace. WAR in PEACE, il cortometraggio di Wim Wenders girato sulle rive del fiume Congo, racconta, invece, con impressioni visive il primo anno di liberta’ nel paese reduce dalla dittatura militare e dalla guerra civile.

SENZA FRONTIERE / Without Borders e’ un film festival umanitario internazionale impegnato a mostrare e discutere film capaci di raccontare  storie di vita eccezionali, che dissolvono le barriere sia fisiche che mentali.

L’idea di questo festival e’ venuta a Fiamma Arditi nell’aprile del 2007 dopo avere assistito al Lincoln Center di New York alla proiezione del film di Paul Smaczny “Knowledge is the Beginning”, dedicato alla West-Eastern Divan Orchestra fondata da Daniel Barenboim ed Edward Said e composta di giovani musicisti arabi ed israeliani, che studiano, suonano e  viaggiano insieme.

scarica il programma
Senza FrontiereFF Programma 2014-1

APPUNTAMENTI

  • Non ci sono attività in programma