Menu

PORTRAIT OF JENNIE (Il ritratto di Jennie), William Dieterle

Visite totali 418 , 2 oggi

Data inizio:03/08/2021
Data fine:03/08/2021
Ore: 21:00

Claim Ownership

Categoria evento: Lingua originale e Proiezioni. Sezione: Vienna Berlino Hollywood.

Descrizione

Vienna Berlino Hollywood

PORTRAIT OF JENNIE (Il ritratto di Jennie), William Dieterle USA, 1948, 86’, v.o.sott.it  | Drama – Fantasy Mystery |

Il giovane pittore Eben Adams (Joseph Cotten) in una brumosa sera d’inverno, incontra in un parco una fanciulla dalla quale si sente inspiegabilmente attratto. Ritornato nel suo studio, riproduce in uno schizzo pieno di vita la fisionomia della giovane, che ha detto di chiamarsi Jennie (Jennifer Jones). In seguito l’uomo rivede ripetutamente la fanciulla, per la quale prova un affetto ricambiato, ma dopo averle fatto un ritratto capolavoro Jennie sparisce all’improvviso. Quando Eben prova a cercarla, scopre che la ragazza è morta da alcuni anni durante una gita in barca al faro di Chinon . Eben allora vi si reca proprio nell’anniversario della morte, ma dopo averla vista per l’ultima volta, viene salvato dai pescatori mentre egli stesso rischia di annegare. Sospeso tra melodramma e thriller psicologico, il film di Dieterle, una “fragile storia di fantasmi”, fu molto amato da Luis Buñuel per la sua magica combinazione di favola e “amour fou” e sopratutto per i suoi virtuosi incantesimi figurativi (viraggi di vario colore, technicolor finale) che in questa versione vengono riproposti in tutto il loro fulgore.

Sinossi

Eben Adams, giovane pittore, in una brumosa sera d’inverno, in cui si sente piu’ che mai scoraggiato per la mancanza d’una forte ispirazione, che dia vita e calore all’arte sua, incontra in un parco una fanciulla decenne, verso la quale si sente inspiegabilmente attratto. Ritornato nel suo studio, mentre ha viva nell’anima l’impressione lasciatagli da quell’incontro, riproduce, in uno schizzo pieno di vita, la fisionomia della piccola, che ha detto di chiamarsi Jennie. Apprende che è figlia d’acrobati, com’essa gli ha detto, ma che i suoi genitori sono morti da molti anni. Rivede poi ripetutamente la fanciulla, per la quale prova un sentimento, che sa ricambiato. Finalmente gli appare nelle vesti d’educanda: egli le fa il ritratto e il dipinto è un capolavoro. Jennie sparisce: quando Eben si reca a cercarla poco dopo al collegio, apprende che la fanciulla è morta da alcuni anni durante una gita in barca al faro di Chinon. Eben vi si reca, nell’anniversario della di lei morte, in una notte tempestosa, e chiama a gran voce Jennie, che viene a lui sul mare, ma poi dal mare gli è rapita. Eben viene salvato dai pescatori.

Titolo Originale: Portrait of Jennie

Anno: 1948

Paese: USA

Regia: William Dieterle

Attori: Jennifer Jones – Jennie Appleton, Joseph Cotten – Eben Adams, Ethel Barrymore – Miss

Spinney, Lillian Gish – Madre Maria di Misericordia, Cecil Kellaway – Matthews, David Wayne

Gus O’Toole, Albert Sharp (Albert Sharpe) – Moore, Henry Hull – Eke, Florence Bates

Signora Jekes, la padrona di casa, Felix Bressart – Pete, Clem Bevans – Capitano Cobb, Maude

Simmons – Clara Morgan, Anne Francis – Ragazza alla galleria d’arte (non accreditata)

Soggetto: Robert Nathan (romanzo)

Sceneggiatura: Leonardo Bercovici (adattamento), Paul Osborn, Peter Berneis, Ben Hecht (non

accreditato), David O. Selznick (non accreditato)

Fotografia: Joseph August (Joseph H. August), Lee Garmes (non accreditato)

Musiche: Dimitri Tiomkin – Claude Debussy

Montaggio: William Morgan

Scenografia: Joseph McMillan Johnson

Durata: 88′

Colore: B/NC

Genere: DRAMMATICO

Specifiche tecniche: 35MM, TECHNICOLOR

Tratto da: basato sul romanzo di Robert Nathan

Produzione: VANGUARD FILM, SELZNICK INTERNATIONAL PICTURES

Vai alla rassegna