Menu

NOTARANGELO LADRO DI ANIME di David Grieco (Italia, 2019, 85’)

Visite totali 975 , 3 oggi

Data inizio:16/02/2020
Data fine:16/02/2020
Ore: 17:30

Claim Ownership

Categoria evento: Proiezioni. Sezione: ITALIADOC 2020.

Descrizione

NOTARANGELO LADRO DI ANIME di David Grieco (Italia, 2019, 85’)

Regia:
 David Grieco
Produzione:
 Istituto Luce, Jumping Flea
Durata: 84’
Lingua:
italiano
Paesi:
Italia
Anno:
2019
Interpreti: Domenico Notarangelo
Montaggio:
Manuel Grieco, Antonio Notarangelo
Musica Soballera

Proiezione del film documentario preceduta da una presentazione.

Notarangelo Ladro di Anime segna la scoperta di un grandissimo fotografo italiano pressoché sconosciuto. Scomparso il 4 dicembre del 2016, Domenico Notarangelo era un talento del calibro di Henri Cartier-Bresson e di Sebastião Salgado. Ma a differenza di questi due giganti della fotografia del secolo scorso, Notarangelo non ha viaggiato per il mondo. Tutto il suo lavoro si è concentrato dove era nato e dove viveva, in Puglia e in Basilicata. Notarangelo ha realizzato nell’arco della sua vita 100.000 fotografie e girato centinaia di ore in Super8. Immagini straordinarie, che raccontano come eravamo più e meglio di qualunque libro di storia. Per realizzare questo documentario ci sono voluti più di due anni di lavoro e il costante sforzo congiunto del regista David Grieco e di suo figlio Manuel, dei figli di Domenico Notarangelo Peppe e Antonio, e di Michele Cecere, storico e antropologo.

Saranno presenti:  David Grieco, Manuel Grieco, Peppe Notarangelo, Raffaello De Ruggeri, sindaco di Matera, Salvatore Adduce, presidente della fondazione Matera-Basilcata2019 , Giampaolo D’Andrea, assessore alla cultura del comune di Matera, Lorenzo Netti, sindaco di Sammichele di Bari (paese d’origine di Domenico Notarangelo), Patrizia Minardi, ufficio cultura della regione Basilicata, Felice Laudadio, presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Diego Mormorio, storico della fotografia, Aldo Patruno, ufficio cultura della regione Puglia.

Ore 19:00:  concerto dei Soballera, gruppo di musica popolare del Sud, curatori della colonna sonora del film documentario.

 

Vai alla rassegna