IRISHFILMFESTA ● SPECIALE SAN PATRIZIO

Vedi tutti gli appuntamenti

Descrizione

IRISHFILMFESTA
SPECIALE SAN PATRIZIO


FOCUS SUL CINEMA DI ANIMAZIONE IRLANDESE

/ SELEZIONE DEI MIGLIORI CORTI E CONFERENZA DI STEVE WOODS / THE SECRET OF KELLS, LUNGOMETRAGGIO CANDIDATO ALL OSCAR®, CON LECTIO BREVIS DELLA REGISTA NORA TWOMEY / PROIEZIONE IN 3D PER THE BOY IN THE BUBBLE, MIGLIOR CORTO A IRISH FILM FESTA 2012 /CHIUSURA CON WHAT RICHARD DID, L’ULTIMO PLURIPREMIATO FILM DI LENNY ABRAHAMSON


INGRESSO LIBERO – Film in lingua originale con sottotitoli in italiano
www.irishfilmfesta.org


 


IRISHFILMFESTA nasce nel 2007 per promuovere la cinematografia irlandese in Italia. Prodotto dall’associazione culturale Archimedia, è stato creato ed è diretto da Susanna Pellis, specialista di cinema irlandese. IRISHFILMFESTA è realizzato in collaborazione con Irish Film Institute e con il sostegno di Culture Ireland, Irish Film Board e Tourism Ireland, con il patrocinio dell’Ambasciata irlandese in Italia e della Provincia di Roma.

Dopo l’edizione numero sei, svoltasi lo scorso dicembre, IRISHFILMFESTA torna a Roma nella giornata di San Patrizio, patrono d’Irlanda, il 17 marzo 2013 con un focus sull’animazione, settore di spicco della cinematografia irlandese, e con un omaggio al regista Lenny Abrahamson. La giornata, organizzata nell’ambito del Semestre di Presidenza irlandese del Consiglio d’Europa (gennaio – giugno 2013), è realizzata in collaborazione con IFI International e Culture Ireland, e con un contributo di Tourism Ireland.

Come sempre. IRISHFILMFESTA sarà ospitato dalla Casa del Cinema di Roma, struttura promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio e del Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri, con la direzione artistica di Caterina d’Amico e la gestione di Zètema Progetto Cultura.

Il programma sarà aperto (ore 15:30) da Animated Ireland, una selezione dei migliori cortometraggi di animazione curata da Steve Woods, che introdurrà la proiezione con una conferenza sulla storia dell’animazione irlandese. Steve Woods, regista, sceneggiatore e produttore, è fra i fondatori del Festival di Galway e il creatore del premio James Horgan, che il festival assegna ogni anno alla nuova animazione irlandese. Oltre a insegnare alla National Film School – IADT. di Dun Laoghaire, Woods ha una propria casa di produzione, Cel’ Division, con sede a Dublino.

Previste poi (ore 18:30) due proiezioni alla presenza dei rispettivi registi. The Boy in the Bubble (2011, di Kealan O’Rourke), corto che ha vinto la scorsa edizione di IRISHFILMFESTA, storia di un bambino che dopo la prima delusione d’amore decide di affidarsi a un incantesimo che gli impedisca di soffrire. Chiaro omaggio alla poetica di Tim Burton, e narrato da Alan Rickman, The Boy in the Bubble sarà proiettato in 3D. Nell’occasione, al regista sarà consegnato il premio di IRISHFILMFESTA. A seguire, The Secret of Kells (Tom Moore, Nora Twomey, 2009), lungometraggio di animazione che ha ricevuto una nomination all’Oscar nel 2010. La trama: il dodicenne Brendan vive nell’abbazia di Kells sotto la tutela dello zio abate, uomo molto autoritario la cui unica preoccupazione è quella di fermare gli invasori Vichinghi. Ma l’arrivo del maestro miniatore Frate Aidan aprirà nuovi orizzonti a Brendan: il frate porta con sé il manoscritto incompiuto di Kells e incoraggia il giovane a partecipare al suo completamento.

Affascinante per il pubblico di tutte le età, il film riprende la grafica del Libro di Kells volume miniato medioevale custodito al Trinity College di Dublino. Fra le voci dei personaggi, quella dello zio abate è del celebre attore irlandese Brendan Gleeson.

Dopo la proiezione, la regista Nora Twomey terrà una masterclass breve mostrando esempi del proprio lavoro, sia su The Secret of Kells che sul nuovo lungometraggio in preparazione dallo stesso gruppo di animatori, l’attesissimo Song of the Sea.

Chiude la ricca giornata l’omaggio a Lenny Abrahamson con la proiezione (ore 21:30) del suo ultimo film, What Richard Did, che in Irlanda ha appena vinto 5 premi IFTA per film, regia, attore, sceneggiatura e montaggio. Giunto al terzo lungometraggio, Abrahamson è considerato il miglior talento del nuovo cinema irlandese. Basato sul romanzo Black Day in Blackrock di Kevin Power, What Richard Did esplora il dramma di un giovane della ricca borghesia dublinese la cui vita perfetta è rovinata da un improvviso atto di violenza. Nel ruolo del titolo, la sorprendente performance del giovane Jack Reynor lo ha già reso una stella nascente del cinema internazionale, assicurandogli una scrittura in Transformers 4 di Michael Bay.

IRISHFILMFESTA Online        www.irishfilmfesta.org info@irishfilmfesta.org

Ufficio Stampa: Giusi Alessio – g.alessio@zetema.it




s