Menu

Il seme dell’uomo, di Marco Ferreri, Italia, Francia, 1969, 113’

Visite totali 310 , 2 oggi

Data inizio:06/11/2019
Data fine:06/11/2019
Ore: 18:00

Claim Ownership

Categoria evento: Proiezioni. Sezione: Il progetto e le forme di un cinema politico: LE LOTTE E L’UTOPIA 1969/1970 e Sala Deluxe.

Descrizione

Presenta Giovanni Spagnoletti
Il seme dell’uomo, di Marco Ferreri
Italia, Francia, 1969, 113’

Dilaganti, mortali epidemie annunciano che la fine del mondo sta ormai cominciando. Cino e Dora hanno trovato rifugio in una casa in riva al mare lasciandosi alle spalle città semidistrutte e cumuli di morti lungo le strade. Consapevole di essere uno degli ultimi uomini della Terra, Cino si affanna a raccogliere testimonianze della civiltà che sta scomparendo accumulandole nella casa con l’intenzione di creare un museo a memoria dell’umanità. Preso da un crescente fervore, Cino vorrebbe un figlio da Dora, ma lei è contraria e rifiuta con fermezza la sua passione. Quando Anna, una donna anch’essa fuggita dalle distruzioni, raggiunge il loro rifugio e fa capire a Cino di essere disposta ad esaudire il suo desiderio di paternità, Dora, gelosa, la uccide e ne dà in pasto le carni al suo uomo. Scoperto l’accaduto, Cino droga la compagna e la violenta nel sonno. Tempo dopo, Dora scopre con disperazione di essere incinta, ma lo sgomento della donna e l’esultanza dell’uomo sono un breve momento: un’improvvisa esplosione investe la spiaggia spazzando via tutto.

 

 

 

 

 

 

Vai alla rassegna