Menu

FESTIVAL EFFETTI VISIVI. 2^ EDIZIONE

Visite totali 624 , 1 oggi

Data inizio:25/01/2020
Data fine:25/01/2020

Claim Ownership

Categoria evento: Eventi, Festival e Incontri.

Descrizione

FESTIVAL EFFETTI VISIVI AL VIA LA 2^ EDIZIONE

La Casa del Cinema di Roma ospita la seconda edizione del Festival Effetti Visivi, organizzata dall’Associazione AVFX, presieduta da Giulia Infurna, e dall’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, presieduta da Piera Detassis.

Dopo il successo dello scorso anno, con oltre 1000 presenze registrate nell’arco di una giornata, torna l’evento dedicato alla promozione della cultura dei VFX, attraverso convegni, dibattiti, mostre e alla creazione di momenti di incontro tra case di produzione, aziende e professionisti con lo scopo di aumentare le collaborazioni nel settore e creare nuove opportunità lavorative.

Il comitato organizzativo, diretto quest’anno da Davide Luchetti, presenterà una nuova edizione arricchita da presenze internazionali di spicco tra cui Scott Ross, da 30 anni tra i massimi esperti di VFX, già Senior Vice President di LucasArt e fondatore assieme a James Cameron di Digital Domain, uno dei più grandi studi di VFX nel mondo e Brian Smithies, leggendario specialista di effetti speciali che ha firmato titoli rimasti leggendari nella storia del cinema e della televisione.

Tra gli ospiti di eccellenza: Matteo Rovere, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano, e Igort, fumettista di fama internazionale, sceneggiatore e regista.

Grazie alla collaborazione di realtà istituzionali e private è stato ideato un programma intenso e vario, ricco di MASTERCLASS, WORKSHOP, JOB FAIR, PITCH e CONTEST.

La richiesta sempre più crescente ed esigente di contributi di VFX nei contenuti cinematografici e televisivi e i risultati di alto livello qualitativo raggiunti, mostrano che i professionisti e le aziende che si occupano degli Effetti Visivi hanno conquistato un ruolo da protagonisti nell’industria dell’audiovisivo. Il Festival, infatti, si pone come principali obiettivi:

·         La promozione e la crescita, a livello nazionale e internazionale, del movimento italiano degli Effetti Visivi.

·         La partecipazione attiva ai tavoli istituzionali e alle associazioni di settore, per un maggiore riconoscimento della professionalità e unicità del business italiano.

·         La creazione di una rete dedicata alla condivisione dell’arte e della tecnica dei VFX e alla collaborazione tra i vari player (aziende e professionisti) che operano nel settore degli Effetti Visivi a livello nazionale e internazionale.

·         L’attenzione alla formazione professionale, sostenendo soprattutto i giovani.

AVFX

L’Associazione Effetti Visivi AVFX, presieduta da Giulia Infurna, è la prima realtà̀ associativa italiana dedicata ai professionisti che operano nel mondo degli effetti visivi e della computer grafica in generale.

AVFX nasce per unire tutti i professionisti italiani che lavorano in Italia e all’estero e perseguire obiettivi comuni, dando maggiore visibilità̀ al settore e promuovendo la cultura degli Effetti Visivi nel cinema, nella TV, nella pubblicità̀, nei videogiochi, nell’architettura, nella realtà virtuale, negli eventi.

LA MOSTRA

“No VFX please: l’arte del model making, cinquant’anni di lavori di Brian Smithies”

Brian Smithies è uno degli ospiti stranieri della seconda edizione del Festival Effetti Visivi, ed a lui è dedicata l’ampia mostra fotografica allestita al primo piano nello spazio compreso tra la sala Deluxe e la sala Kodak.

Un’importante esposizione di foto di scena e di lavorazione delle pellicole a cui ha lavorato questo celebre professionista dell’illusione cinematografica, per la maggior parte inedite e mai pubblicate.

Brian Smithies è uno specialista di effetti speciali pirotecnici, meccanici, visivi e con modelli in miniatura, ed ha legato la propria fama e la carriera a titoli che sono rimasti leggendari nella storia del cinema e della televisione.

Ha esordito come modellatore nella serie Thunderbirds e preso parte alla realizzazione degli effetti visivi di uno dei film di fantascienza più originali “Doppia Immagine nello Spazio” di R. Parrish.

Il suo curriculum vanta pellicole quali:

“007: Una cascata di diamanti”, “L’uomo dalla pistola d’oro” e “La spia che mi amava”, “Superman”, “The Dark Crystal”, “Dune”, “Aliens – scontro finale”, “Harry Potter La Pietra filosofale”.

I CONTEST

Sono tre i contest che metteranno alla prova i professionisti e i giovani talenti:

1)   EFFETTO VERTICALE

Un film è costituito di sequenze “orizzontali”, in cui ogni inquadratura segue la precedente in un continuum narrativo; gli effetti visivi sono invece una lavorazione “verticale”, in cui il risultato finale è la somma di tantissimi livelli frutto del lavoro di diversi gruppi di artisti.

Il 2° Festival effetti visivi – Roma 2020 è un’occasione unica anche per mostrare il proprio talento!
Il contest “Effetto Verticale” mette in palio un premio da 1000 euro per l’opera vincitrice, offerto da “Roma Lazio Film Commission”.

Il tema della gara su cui i partecipanti sono invitati a cimentarsi è “Roma e il Lazio”, senza mettere limiti alla fantasia: dall’antica Roma a un futuro lontano, il mare, le montagne, le città, i borghi e le periferie.

Il tutto dovrà essere racchiuso in un’unica inquadratura di minimo 4 e massimo 10 secondi.
L’elaborato potrà essere realizzato con qualunque tecnica digitale (es. compositing su filmati live action, integrazione di modelli 3D, matte painting, dynamics, animazioni 2d/3d, motion graphics).
L’inquadratura potrà essere sia fissa che in movimento.

I partecipanti, singoli o in team che hanno inviato il proprio lavoro, entro il 23 gennaio alle ore 09:00, saranno selezionati da una giuria qualificata. Il premio verrà assegnato nel corso del Festival presso la Casa del Cinema.

2)   ROTORACE

Rotoscoping. Si ama o si odia, ma una cosa è sicura: non si è mai abbastanza senior per non farlo.
Uno dei task più time-consuming per i visual effects compositors, dove la chiave è il giusto rapporto fra velocità e qualità.
Una delle classiche entry-level positions per cominciare a lavorare nei visual effects dentro al dipartimento di compositing.

Il contest “ROTORACE” si terrà direttamente nel corso della giornata del Festival con poche semplici regole:
– 30 minuti per completare un’inquadratura di rotoscoping.
– no gizmo esterni

La prova migliore verrà valutata da supervisori dell’Associazione.

La partecipazione è gratuita.

Le postazioni disponibili sono limitate e soggette a turnazione.

3)   MY VFX STORY

Storyboard. Tutto comincia con pochi schizzi che hanno il compito di illustrare, agli artisti e alle maestranze impegnate in un film, la sequenza finale.
Con Toon Boom Storyboard Pro si può fare moltissimo, dal classico storyboard ad un vero e proprio ANIMATIC.
Il contest “My VFX story”, si terrà direttamente nel corso della giornata del Festival, con una postazione e una breve sceneggiatura a disposizione per 30 minuti a concorrente.
La/le prova/e migliore/i verrà/verranno valutata/e da supervisori dell’Associazione e premiata/e a fine Festival con una/due licenze commerciali Toon Boom Storyboard Pro.

La partecipazione è gratuita.

Le postazioni disponibili sono limitate e soggette a turnazione.

FEV_Programma_COMPLETO_rev_1_0 (2)